Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘editoria’

bologna book fairdi Angela Di Giorno

Manca poco all’appuntamento con la Fiera del Libro per Ragazzi che si svolgerà a Bologna dal 24 al 27 marzo

Il paese ospite d’onore per il 2014 è il Brasile. Paese che esprimerà le sue molteplici voci tramite la presenza di importanti autori ed esibirà i suoi molti colori nelle opere esposte all’interno della mostra degli illustratori.

In generale, sarà dato molto spazio alle nuove frontiere dell’e-reading e dell’e-learning. Illustrazioni 3D, app per dispositivi mobili, trasmedia storytelling sono alcuni dei temi che saranno trattati. Sul sito della Fiera – www.bolognachildrensbookfair.com – è possibile consultare il programma generale.

Per quanto riguarda la traduzione, anche quest’anno gli incontri che si terranno presso il Caffè dei Traduttori sono tanti e interessanti. Segnaliamo, ad esempio, l’incontro tra Maria Teresa Andruetto e la sua traduttrice Ilide Carmignani martedì 25 marzo alle 12:00. Nella giornata conclusiva invece si terrà la premiazione del concorso di traduzione In altre Parole. 

Per i traduttori è prevista anche una riduzione del prezzo biglietto che è ancora possibile ottenere richiedendo il coupon all’indirizzo translator@bolognafiere.it e presentandolo alle biglietterie.

Read Full Post »

Help Traduzioni - Biglietto PBF 2013

di Angela Di Giorno

Si è concluso domenica il Pisa Book Festival 2013, evento che per Help Traduzioni  è ormai diventato un appuntamento fisso. La nostra partecipazione è stata anche quest’anno sentita ed entusiastica, in primo luogo in qualità di traduttrici, dato il prezioso spazio riservato all’interno della fiera al nostro settore.

Gli incontri organizzati nella giornata di venerdì dal PBF Translation Center a cura di Ilide Carmignani hanno anche quest’anno fornito interessanti spunti di riflessione sulla professione del traduttore editoriale e hanno dato a traduttori, editori, autori l’occasione di confrontarsi e indagare le dinamiche dei cambiamenti che stanno interessando il mondo della traduzione editoriale

Roberta Scarabelli e Annamaria Raffo, traduttrici e socie AITI, al Pisa Book Festival 2013

Roberta Scarabelli e Annamaria Raffo al PBF 2013

Ho trovato molto coinvolgente l’incontro con Annamaria Raffo e Roberta Scarabelli, due delle traduttrici di “Inferno” di Dan Brown e socie AITI, le quali hanno descritto gli aspetti positivi e le difficoltà incontrate, raccontato gli stati d’animo e sfatato alcuni dei miti alimentati dalla stampa circa l’insolita avventura professionale di cui sono state partecipi ossia la traduzione dell’ultimo thriller dell’autore americano ambientato a Firenze. E’ vero che erano state adottate delle misure di sicurezza particolari affinché non trapelasse nulla del libro, i traduttori però non erano stati rinchiusi in un bunker ma solo nella “Sala Formazione” della Mondadori a Milano.

Non ho partecipato comunque solo in qualità di traduttrice. Il Pisa Book Festival offre svariati stimoli e si rivolge a tuttiinnanzitutto agli amanti della lettura, agli aspiranti scrittori, agli autori, alle case editrici emergenti, agli insegnanti, agli alunni, ai bambini (con la sezione Junior) e agli adulti, oppure semplicemente a chi entra per fare un giro tra gli stand degli espositori alla ricerca di libri, pubblicazioni originali e novità, a chi è curioso di vedere dal vivo il conduttore di Voyager Roberto Giacobbo, intervenuto sabato – per scoprire per inciso che è altissimo!

Personalmente, credo che per apprezzare a pieno l’evento non ci si debba limitare a dare un’occhiata ai banchetti ma partecipare alle attività e incontri proposti.

Pesca una storia. Esercizi di scrittura aperti a tutti.

Pesca una storia. Esercizi di scrittura aperti a tutti.

Ad esempio, nella giornata di venerdì, la lezione di tedesco offerta dall’Istituto Culturale Italo-Tedesco di Pisa in collaborazione con il Goethe Institut, tenuta da un’insegnante madrelingua di Francoforte, non è stata solo un gradevole e inatteso intermezzo ma anche un momento produttivo dato che ho imparato a contare in tedesco fino a 20! Durante il laboratorio di scrittura autobiografica “Pesca una storia”, tenuto sabato pomeriggio dalle docenti Carla Benedetti e Marta Marconi della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, è stato valorizzato l’aspetto psicoterapeutico della scrittura in quanto espressione del sé. I partecipanti sono stati invitati ad estrarre da una scatola un bigliettino contenente una parola chiave o citazione, a scrivere un breve testo sull’argomento e, qualora volessero, a leggerlo agli altri.

Particolarmente significativo domenica pomeriggio è stato l’incontro con la filosofa ungherese Ágnes Heller, testimone dei totalitarismi del ‘900 – nazismo e stalinismo – e massimo esponente della cosiddetta Scuola di Budapest, intervenuta per la presentazione del suo libro-intervista “I miei occhi hanno visto” (Edizioni Il Margine). La Heller afferma che la storia ci ha insegnato che non esiste un rapporto univoco tra la dicotomia bene/male e giusto/sbagliato. Ai nostri giorni, dunque, non ha più senso domandarsi cosa siano il bene e il male. La domanda da porsi è piuttosto chi è l’uomo buono e cosa fa.

Galileo vs. Modì

Derby letterario tra Pisa e Livorno

La presentazione dei 20 derby letterari tra autori pisani e autori livornesi contenuti nel libro “Galileo vs. Modì” (Historica Edizioni) si è svolta nell’ultima giornata sotto forma di uno scoppiettante botta e risposta che ha divertito il pubblico intervenuto, tanto numeroso da richiedere la suddivisione dell’evento in due tranches della durata di mezz’ora per permettere a tutti di partecipare. L’idea del libro nasce dalla nota rivalità tra Pisa e Livorno e si è concretizzata in un progetto editoriale originale: alla fine del libro c’è una schedina che ogni lettore potrà compilare – con il classico metodo 1, 2, x – e spedire all’editore superpartes Francesco Giubilei – che tra l’altro è l’editore più giovane d’Italia – per decretare il vincitore della sfida letteraria.

Credo che in una città universitaria come Pisa sia importante dare spazio alla cultura in tutte le sue forme. Eventi come il Pisa Book Festival sono in grado di arricchire la vitalità culturale del contesto cittadino. Certo, come in ogni iniziativa, ci sono aspetti organizzativi che possono essere migliorati o che non accontentano le esigenze di tutti. Sono sorte quest’anno polemiche riguardo al fatto che l’entrata fosse a pagamento. Posto che anch’io credo che la cultura sia di tutti e per tutti, trovo la critica non del tutto pertinente, dato che l’entrata nella giornata di venerdì è rimasta libera e il costo del biglietto per le giornate di sabato e domenica era comunque inferiore a quello del biglietto di un qualsiasi museo o cinema.

Help Traduzioni con Carmine Abate al Pisa Book Festival 2013

Help Traduzioni con Carmine Abate al Pisa Book Festival 2013

Per quanto mi riguarda anche per quest’anno le aspettative non sono state affatto deluse e attendo naturalmente di scoprire cosa ci riserverà di interessante la prossima edizione. A tal proposito chiudo con due piccoli riferimenti al bottino che mi porto a casa dall’edizione di quest’anno: innanzitutto il “Dizionario calabrese italiano” di Francesco Laruffa con la prefazione di Tullio De Mauro (Edizioni Exorma) e poi un incontro tanto fortuito quanto fortunato con lo scrittore calabrese Carmine Abate, vincitore del Premio Campiello 2012 con il romanzo “La collina del vento“.

Read Full Post »

Pisa book festival 2013

Ricordiamo a tutti i colleghi traduttori della Toscana e zone limitrofe che domani inizia l’edizione 2013 del Pisa Book Festival. L’evento si terrà al Palazzo dei Congressi di Pisa e si concluderà domenica 17 novembre.

Gli appuntamenti immancabili per i traduttori sono tanti, in particolare per la giornata di venerdì 15 novembre in cui l’ingresso al Festival sarà completamente gratuito.

Gli incontri sulla traduzione editoriale, a cura di Ilide Carmignani, partiranno dalle ore 10,00 con un intervento di Cristina Proto e Giordano Vintaloro di Strade riguardante l’ingresso nella professione, e  proseguiranno fino alle 18,00 del pomeriggio, toccando molti altri temi di riflessione e attualità sempre collegati al mondo e al mercato della traduzione editoriale: Programma venerdì 15 novembre

Trovate le informazioni relative alle giornate di sabato e domenica nel Programma completo del Pisa Book Festival

Vi aspettiamo qui a Pisa. Buon PBF a tutti!

Read Full Post »

Valigia di libri

di Daniela Corrado

Si è chiuso ieri il Salone del Libro di Torino 2013. Questo post è una sorta di rassegna stampa post evento per chi non ha potuto partecipare.

Qui in basso trovate i link che ho selezionato: articoli e video che descrivono in generale l’esperienza del Salone di quest’anno e alcune interviste interessanti.

In pole position c’è l’articolo La traduzione al salone del libro di Torino di Luca Lovisolo, traduttore e autore del sito Kommunika, di cui consiglio la lettura a tutti gli aspiranti traduttori. L’articolo fornisce una panoramica d’insieme dei momenti salienti che hanno riguardato la traduzione.

In seconda posizione Luis Sepùlveda al Salone del Libro di Francesco Dovis per Retrò on line. Oltre a riportare un riassunto dell’intervento di Sepùlveda, l’articolo contiene anche il video integrale della presentazione dell’autore cileno.

Interessante anche questa intervista a Nanni Balestrini, dal titolo Poesia e computer, tratta da TechnoNews.it (anche questa con video).

In occasione del World Day for Cultural Diversity for Dialogue and Development che ricorre oggi, 21 maggio, non potevo tralasciare questo video, che ho trovato su You Tube, con le interviste ad alcuni degli scrittori stranieri invitati al Salone, nell’ambito dell’ormai consolidato progetto Lingua Madre.

Non sono riuscita a trovare nulla, purtroppo, sulla partecipazione dell’Accademia della Crusca. Se qualcuno di voi ha avuto modo di essere presente ai reading o alle tavole rotonde da loro organizzate, si faccia pure avanti!

Continuiamo la rassegna stampa con questo breve articolo tratto dal sito del Salone del Libro: è il comunicato stampa finale, con un po’ di numeri sulla partecipazione di quest’anno.

Per quel che riguarda invece web e editoria, vi giro i link ai video con le interviste a Gianni Riotta, che ha presentato il suo libro Il web ci rende liberi?, e ad Anna Masera, social media editor de La Stampa. Entrambi gli interventi danno un’idea generale delle prospettive e sfide future in questi settori:

Buona lettura e buona visione a tutti!

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: